recensioni!

mercoledì 20 giugno 2018

Recensione - "Ink", Alice Broadway

Titolo: "Ink"


Titolo originale: "Ink"

Seguito da: "Spark" (inedito in Italia)

Autrice: Alice Broadway

Editore: Rizzoli

Genere: Distopico

Pagine: 370

Il mio voto: 4/5✨

Trama:

Immagina un mondo in cui ogni tua azione, ogni evento della tua vita ti viene tatuato sulla pelle, perché tutti lo possano vedere. Immagina se avessi qualcosa da nascondere. Non ci sono segreti a Saintstone: dall'istante in cui si nasce, successi e fallimenti vengono tatuati sulla pelle, così che tutti possano vederli e giudicarti, come un libro aperto. E proprio un libro i morti diventano: la pelle viene asportata, rilegata e consegnata ai familiari, come antidoto all'oblio che è ancora più temibile della morte. A patto che le pagine della vita superino il giudizio del consiglio: in caso contrario il libro viene gettato alle fiamme, e con lui il ricordo di un'intera vita. Quando l'amato papà muore, Leora, sedici anni, è convinta che il giudizio su di lui sarà pura formalità, e invece si rende conto che l'uomo nascondeva dei segreti, ma che di segreti ne cela anche il Consiglio.




Nel mondo di "Ink" le persone si dividono in due categorie: marchiati e intonsi.
Infatti, ogni persona deve, sin dalla nascita, tatuarsi sulla pelle  tutti gli avvenimenti importanti e avere dei tatuaggi ufficiali: il nome, l'età, il simbolo del lavoro che si fa, l'albero genealogico sulla schiena, e così via.
Gli intonsi, invece, sono coloro che rifiutano i marchi; i marchiati pensano lo facciano per far sì che i loro segreti rimangano tali e non siano visibili da chiunque.
Dopo la loro morte di un marchiato, gli scuoiatori si occupano di prendere la pelle tatuata e di crearne un libro che, attraverso i marchi, racconti la vita delle persone. Questi libri vengono poi consegnati alla famiglia di appartenenza, il cui compito è quello di far in modo che i loro antenati non vengano mai dimenticati.

Leora ha solo sedici anni quando muore sue padre, Joel. Cerca, nonostante ciò, di vedere le cose positive: tra poco lei e la madre potranno avere il libro del padre ma, prima devono aspettare la cerimonia della pesatura.
Dopo la creazione del libro, difatti, susseguono diverse ricerche sulla vita che ha condotto la persona ormai morta per capire se fosse un individuo onesto o no. Dopo ciò avviene una cerimonia in cui il libro viene messo su una bilancia per decretare se consegnare quest'ultimo alla famiglia o -in rarissimi casi, lasciare che bruci e che nessuno lo ricordi.
Leora, però, conosce suo padre: un cittadino modello, padre amabile e marito impeccabile. Non c'è nessuna ragione per cui doversi preoccupare; presto avrà il libro.

E' così che la protagonista si tranquillizza mentre, tornando a casa, si ferma in Piazza: una folla di persone è lì riunita, così si avvicina anche lei, curiosa.

Erano anni che non si vedeva una marchiatura pubblica. La persona sul palco, oltre al sindaco, a Mel, la raccontastorie e al tatuatore, è Connor Drew, scuoiatore. Il suo reato è stato rubare della pelle.
Viene quindi marchiato con un corvo sulla testa, simbolo dei dimenticati: il loro libro verrà bruciato.
Assistere a tale evento fa ricordare qualcosa a Leora: anche suo padre aveva quel marchio.

"Possano i tuoi antenati precederti, possano rendere il tuo percorso facile e illuminarti la via. Possano i tuoi discendenti seguirti, lodando il tuo nome mentre camminano suoi tuoi passi . Possano i tuoi piedi non stancarsi, possa il tuo cuore non avere timore. Possa il tuo nome essere ricordato e la tua anima vivere per l'eternità."

Questa è, a grandi linee, la trama del romanzo d'esordio di Alice Broadway, nonché primo di una trilogia (?). Il seguito, inedito in Italia, è Spark; ancora non si hanno notizie su un terzo volume.

Famiglia. Amicizia. Segreti. Confessioni. 
Sono queste le parole che mi vengono in mente pensando a "Ink".
Ho finito il libro in questione in soli tre giorni; è molto scorrevole, mi piace molto il mondo creato dalla Broadway.Una particolarità che sicuramente ho apprezzato è stata l'aggiunta di storie, fiabe e leggende che vengono raccontate ai bambini, sin da piccoli, per inculcar loro le fondamenta del credo dei marchiati.
In tutto il romanzo sono presenti colpi di scena e rivelazioni che mi hanno lasciata a bocca aperta!
Non è stato per nulla banale, anzi, mi ha lasciato piacevolmente sorpresa, soprattutto il finale!
Non vedo l'ora di leggere il seguito; il primo ha lasciato molte cose in sospeso!
Spero lo traducano presto, in caso contrario valuterò di leggerlo in inglese.
Ah, e prendiamoci qualche minuto per ammirare la bellezza della cover! Purtroppo, dalla foto non rende, ma vi assicuro che sia la sovraccoperta che la copertina sono stupende! Non poteva mancare un libro così nella mia libreria😍
Intanto colgo l'occasione per ricordarvi di seguirmi sulla mia pagina Instagram ( @books.district ), presto posterò molte foto anche di "Ink"!

"La mia ipotesi è che a volte vediamo quello che abbiamo bisogno di vedere… che a volte la verità è una matassa troppo intricata da dipanare."

Consiglio questo libro non solo agli amanti del genere, ma anche a chi vuole buttarsi a capofitto in un'avventura che saprà coinvolgervi e trascinarvi all'interno del libro, nelle storie dei personaggi e nelle loro relazioni.

💜Inoltre, ci tengo a ringraziare nuovamente la casa editrice Rizzoli per avermi spedito una copia del libro.💜

La recensione finisce qui!
Spero vi sia piaciuta e che vi abbia invogliato a leggere questo libro.
Lo conoscevate? Pensate di leggerlo prossimamente?
Alla prossima,
xoxo!💋

28 commenti:

  1. Mi e piaciuta un sacco la tua recensione, ero già propensa a comprare il libro. E adesso non vedo l'ora di leggerlo!! 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son felice ti sia piaciuta! Poi fammi sapere cosa ne pensi del libro

      Elimina
  2. Molto bella la tua recensione ! Mi hai incuriosito parecchio 😜

    RispondiElimina
  3. Wow😍 Ma è interessantissimo😍😍

    RispondiElimina
  4. Come sempre, recensione meravigliosa! <3

    RispondiElimina
  5. Mamma mia, questo libro è tanta roba! ��

    RispondiElimina
  6. Mi piace dalla trama, bellissima recensione. Lo comprerò se usciranno gli altri due libri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero anch'io li traducano presto! Grazie mille❤️❤️

      Elimina
  7. il tuo blog dovrebbe chiamarsi 'vi rendo tutti poveri perchè vi faccio conoscere bei libri che dovete comprare assolutamente'. 🙄 Ilysm💗

    RispondiElimina
  8. Volevo comprare anche io questo libro ne ho sentito parlare davvero bene e con la tua recensione la mia curiosità è cresciuta ancora di più. Penso che sarà tra gli acquisti di luglio!

    RispondiElimina
  9. ....bella storia stuzzicante,lo leggerò sicuramente ! Grazie per la recensione !

    RispondiElimina
  10. Avevo già adocchiato questo libretto e spero di leggerlo presto😉 sembra molto bello

    RispondiElimina
  11. L’ho ricevuto in anteprima, ma lo devo ancora leggerlo

    RispondiElimina