recensioni!

mercoledì 21 marzo 2018

WWW... Wednesday! #7 || Collab. NotOnlyBooks


Bentornati, lettori!
Ormai penso si sia capito che io e Francesca di NotOnlyBooks -con cui è in collaborazione questa rubrica- proprio non riusciamo a postare quando effettivamente dovremmo, e di conseguenza pubblichiamo gli articoli con un "leggero" ritardo😂
Ma da oggi PROVEREMO a postare tutto in tempo...Vero, Francesca??
Ma ora bando alle ciance e passiamo all'articolo!
1) What are you currently reading?
Ieri sera ho iniziato "Bunker Diary", ovvero il libro scelto per il mese di marzo dal mio gruppo di lettura. Non ho ancora letto abbastanza per potervi dare un parere, ma per ora mi intriga moltissimo!
Trama:
Linus, 16 anni, insieme a quattro adulti e una ragazzina di nove anni, si trova intrappolato in un bunker, uno spazio claustrofobico, da cui nessuno può fuggire. Sono stati rapiti da qualcuno che si è presentato loro ogni volta in modo diverso e non sanno perché sono stati scelti. Spiati da decine di telecamere e microfoni perfino in bagno, dovranno trovare un modo per sopravvivere. Un incubo che il lettore vive sulla propria pelle attraverso le pagine del diario di Linus in un' escalation di umiliazioni, meccanismi perversi e violenza fisica e psicologica innescati "dall'uomo di sopra"...
2) What did you recently finish reading?
Sempre ieri sera ho finito di leggere "La canzone di Achille" (💔) che ho a-m-a-t-o. Fatevi un favore e leggete questo libro!
Trama:
Dimenticate la violenza e le stragi, la crudeltà e l’orrore. E seguite invece il cammino di due giovani, amici prima e poi amanti e infine anche compagni d’arme – due giovani splendidi per gioventù e bellezza, destinati a concludere la loro vita sulla pianura troiana e a rimanere uniti per sempre con le ceneri mischiate in una sola, preziosissima urna. Madeline Miller, studiosa e docente di antichità classica, a cui la dottrina non ha limitato o spento la fantasia creatrice, rievoca la storia d’amore e di morte di Achille e Patroclo, piegando il ritmo solenne dell’epica alla ricostruzione di una vicenda che ha lasciato scarse ma inconfondibili tracce: un legame tra uomini spogliato da ogni morbosità e restituito alla naturalezza con cui i Greci antichi riconobbero e accettarono l’omosessualità. Patroclo muore al posto di Achille, per Achille, e Achille non vuole più vivere senza Patroclo. Sulle mura di Troia si profilano due altissime ombre che oscurano l’ormai usurata vicenda di Elena e Paride.
Voto: 5/5✨
3) What do you think you'll read next?
Come ho risposto nell'ultimo WWW Wednesday (che, in caso vi foste perso, vi lascio QUI), quella che penso sarà la mia prossima lettura non è cambiata: sto parlando de "L'amore capovolto", nuova uscita edita Rizzoli.
Trama:
Un romanzo tenero, malinconico e straordinariamente divertente. Il romanzo dei vent'anni che ci portiamo dentro. Firenze, fine degli anni Novanta. Giacomo ha diciotto anni e si è appena trasferito in città con Marta, la sua fidanzata di sempre, per studiare Scienze Politiche. Giacomo e Marta vengono dalla lontana Basilicata, e subito sono travolti dall'effervescenza degli ambienti studenteschi e di un mondo inaspettato. Un giorno, però, Giacomo scopre che Marta non è la ragazza che aveva tanto idealizzato. Il sogno d'amore che credeva eterno si infrange e lui si consola a suon di bevute e lunghissime confidenze notturne con Momi, il coinquilino egiziano. Sarà proprio Momi a consegnare a Giacomo un vecchio carteggio in cui è racchiusa una storia speciale: cinquant'anni prima, due ragazzi, Tino e Adele, si abbracciano agli angoli delle strade di uno dei quartieri più antifascisti di Firenze, la stessa zona in cui ora vive Giacomo. C'è la guerra, una città occupata dai nazisti. Sembra che gli americani non arrivino mai, così come una vita insieme per loro due: costretti a separarsi, si scrivono lettere mentre partecipano con coraggio alla Resistenza. Giacomo impara presto a conoscere questi due suoi coetanei che appartengono a un'epoca che non aveva mai sentito così vicina prima di allora. Tra quelle righe, cura le proprie ferite e ritrova la bellezza dei vent'anni e dell'amore romantico e senza tempo che solo a quell'età si prova.
L'articolo termina qui! Spero vi abbia dato spunto per nuove letture...fatemelo sapere nei commenti!
Alla prossima,
xoxo!💋









8 commenti:

  1. Tutti libri stupendi soprattutto "La canzone di Achille"! 😍

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Ti consiglio soprattutto La canzone di Achille!

      Elimina
  3. La canzone di Achille vorrei leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Recuperarlo, ne vale la pena!!😍😍

      Elimina
  4. Facci poi sapere cosa ne pensi di "Bunker diary"!

    RispondiElimina