recensioni!

mercoledì 14 febbraio 2018

Recensione "The Phoenix - Fuoco"

Titolo: "The Phoenix - fuoco"

Autrice: Rebecca Fox

Editore: La Ruota edizioni

Genere: Fantasy, Urban Fantasy

Pagine: 458

Voto: 2/5✨


Trama:
Possibile sottrarsi al proprio destino?
È questo che Ren si domanda mentre lotta disperatamente per salvare il fratello minore Shin dalla malattia che lo divora a poco a poco. 

Si troverà di fronte ad un bivio: risvegliare la magia sigillata nel fratello, facendo riemergere in lui i ricordi di un orrendo passato, oppure sacrificare se stesso per curarlo, lasciandosi 

divorare, però, dalla magia delle Tenebre. Ma il potere della Luce, così ardente in Ren, e così da lui odiato, attirerà attorno al ragazzo i leggendari Cavalieri della Luce ed il loro Signore, Antares, dando vita ad un vortice di eventi che intreccerà indissolubilmente le vite dei due fratelli al Regno della Magia. 

Destino o libero arbitrio? Luce o Tenebre? A Ren la scelta...

Eccomi, finalmente, con un'altra recensione! Prima di iniziare, ci tengo a ringraziare l'autrice per l'estrema disponibilità e per avermi mandato una copia cartacea del suo libro: grazie mille!
"The Phoenix - fuoco" è il primo -e unico, per ora- libro di una saga.
Mi ha colpita sin da subito la trama!

"C'è una parte della mia vita che ho cancellato dalla mente... provo con tutto me stesso a ricordarmi del passato, ma non riesco mai ad ottenere delle risposte; non so perché ma sento che da quando sono in questa città mi sto riavvicinando a quei ricordi..." disse Shin con voce intrisa di tristezza e di malinconia.
"Io... non posso e non voglio dirti nulla..."
Shin lo guardò dritto negli occhi: "Lei sa qualcosa del mio passato?"
Yume scosse la testa: "Posso dirti solo questo Shin, non ti sei dimenticato solo di alcuni fatti, hai cancellato completamente un mondo intero."
Shin non riusciva neppure a parlare, era rimasto bloccato.
(...)
"Sto morendo?" la domanda di Shin trafisse Yume.
"Si."
Shin sospirò e gli sorrise dolcemente.

Il libro inizia con Ren, il fratello maggiore di Shin, che cerca in tutti i modi possibili di salvare quest'ultimo dalla terribile malattia che lo sta uccidendo.
Ma non è una semplice malattia come pensa Shin, è molto di più: ha a che fare con la magia e con segreti dai quali Ren l'ha sempre tenuto all'oscuro.
Ren decide quindi di portare il fratello a Edimburgo, dove un famoso dottore, Yume, può curarlo, ma non c'è via d'uscita: o Ren spezza il sigillo, o Shin muore.
Infatti Ren, cavaliere della Luce, ha posto un sigillo sul fratello per far in modo che non ricordi nulla del suo terribile passato e che non abbia i poteri dei cavalieri ma, se non lo spezza, il fratello morirà.

Edimburgo: dritti nella tana del lupo.
Ma non c'erano altre soluzioni, avrebbe chiesto ad una persona vicinissima al mondo da cui stava cercando disperatamente di preservare Shin, ma ora il contatto era inevitabile.
Per la milionesima volta, a voce alta e denti stretti, disse: "Proteggerò Shin, a costo della mia vita!".

Purtroppo ci ho messo un bel po' per terminare questo libro: è stato un eterno tira-e-molla per diversi motivi.

Quando ho iniziato il libro, ero confusa: sembrava fosse un continuo; venivano introdotte per la prima volta delle cose in modo piuttosto superficiale, quasi come se già conoscessimo ciò che stava succedendo. Un esempio sono i Cavalieri della Luce e delle Tenebre, che ci vengono presentati anche da quel che sembrano pagine di un vecchio diario, ma non spiegano PERCHE' ci sono e a COSA servono.

Sin dall'inizio vengono introdotti -non dettagliatamente per le prime 100 pagine- moltissimi personaggi, ad ogni pagina ce n'era uno in più, e spesso mi sono dovuta fermare per ricollegare il tutto.

Un'altra cosa che mi ha lasciata quasi sorpresa è stata scoprire l'età dei due protagonisti: 19 e 24 anni.
Mentre invece leggevo di loro, avrei probabilmente dato un massimo di 12 anni a Shin e 18 a Ren; questo perché non solo quello che dicono -e come lo fanno-, ma anche il rapporto quasi morboso e ossessivo che hanno mi ha fatto subito pensare a ragazzi piuttosto 'piccoli'.

Mettendo da parte ciò che ho segnalato precedentemente, è un libro abbastanza scorrevole nonostante le molte pagine.
La storia è interessante e originale, ma è sviluppata in un modo che, personalmente, non ho apprezzato.

Voi lo conoscevate? Vorreste leggerlo?
Alla prossima,
xoxo!💋💋



12 commenti:

  1. Non so se lo leggerò in un futuro, per adesso no

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In caso lo leggessi, poi fammi sapere se ti è piaciuto!♡

      Elimina
  2. Non l'avevo mai sentito nominare!

    -Hope and Paper.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, purtroppo neanche io, prima della collaborazione, l'avevo sentito nominare...!

      Elimina
  3. non avevo mai sentito questo romanzo, ma immagino ci siano romanzi migliori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende, ho letto recensioni molto positive a riguardo!

      Elimina
  4. Sembra molto interessante...aggiunto alla wishlist

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti abbia fatto conoscere un nuovo libro!♡

      Elimina